Controlli dei carabinieri, un arresto e tredici denunce

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

ISERNIA. E' di un arresto in flagranza di reato, tredici denunce a piede libero, numerosi sequestri e il recupero di refurtiva per svariate migliaia di euro il bilancio definitivo di una vasta operazione di controllo straordinario del territorio, predisposta dalla Legione Carabinieri Molise e coordinata dal Comando Provinciale di Isernia, per contrastare fenomeni di criminalità e di illegalità diffusa. Tra i vari reati contestati, quelli che vanno dal furto aggravato all'inquinamento ambientale, dall'abusivismo edilizio alle violazioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro e sulla regolarità occupazionale, dalla guida in stato di ebbrezza alcolica alla detenzione illegale di stupefacenti. Su tutto il territorio della Provincia di Isernia, hanno agito i militari del Nucleo Investigativo, quelli dei Nuclei Operativi e Radiomobile e delle Stazioni delle Compagnie di Isernia, Venafro e Agnone. Un 42enne di Napoli invece, è stato arrestato per il furto di un ingente quantitativo di tabacchi, mentre un complice anch'egli 40enne di Napoli è stato successivamente denunciato per il medesimo reato. La refurtiva è stata interamente recuperata, mentre il veicolo utilizzato dai due malfattori è stato sequestrato. Ancora tra Isernia, Venafro e Agnone, sette persone, per lo più titolari di imprese edili o di attività commerciali, sono state denunciate per inosservanza delle norme vigenti in materia di infortuni sul lavoro o per sfruttamento di lavoratori in nero, nonché per abusivismo edilizio. A Isernia e a Cantalupo nel Sannio, due persone, un 56enne di Isernia ed un 25enne di Benevento, sono stati denunciati per guida in stato di ebbrezza alcolica, entrambi a seguito di accertamenti con apparato etilometrico, sono risultati completamente ubriachi, in quanto il tasso alcolemico superava di ben due volte il limite previsto dall'attuale normativa. Per entrambi è scattato anche il sequestro del veicolo e il ritiro della patente di guida. A Venafro, infine, un 30enne del luogo è stato denunciato perché sorpreso con un involucro contenente alcune dosi di cocaina. La sostanza stupefacente è finita sotto sequestro mentre sono in corso ulteriori indagini per accertare se la droga rinvenuta fosse per uso personale o se destinata all'attività di spaccio. Nel corso delle operazioni sono stati infine effettuati controlli nei confronti di quarantacinque persone attualmente sottoposte agli arresti domiciliari o a misure di prevenzione e di sicurezza, mentre durante posti di blocco istituiti lungo le arterie principali dell'intera provincia sono stati eseguiti accertamenti su 340 veicoli in transito e identificate 345 persone e contestate sedici contravvenzioni al Codice della Strada. Verifiche in materia igienico-sanitaria sono state effettuate anche su numerosi esercizi pubblici.

Change privacy settings