Rivolta nel carcere di Campobasso: indagati gli 8 detenuti che hanno avviato la sommossa

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Dalla Procura della Repubblica del capoluogo. Contestati i reati di interruzione di pubblico ufficio, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale


CAMPOBASSO. Rivolta in carcere, la Procura della Repubblica di Campobasso ha indagato gli 8 detenuti che mercoledì sera hanno avviato la protesta che ha portato la città sotto i riflettori della stampa nazionale.

A loro sono stati contestati i reati di interruzione di pubblico servizio, incendio, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale. Il detenuto che ha dato il via alla rivolta, minacciando atti di autolesionismo con una lametta appoggiata sul collo, è stato trasferito fuori regione, mentre gli altri 7 sono stati spostati nei penitenziari di Larino e Isernia.

Una sommossa che ha interessato diversi piani della sezione maschile del carcere di Campobasso, dove sono stati infranti vetri e suppellettili e incendiati arredi e materassi. Un episodio sul quale la Procura intende vederci chiaro. Da qui l’inchiesta, a cui si aggiungono gli accertamenti avviati dal Dipartimento nazionale e dal Provveditorato regionale dell’amministrazione penitenziaria.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Change privacy settings