Carcere di Campobasso: cambio al vertice dopo la rivolta dei detenuti

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Irma Civitareale andrà in pensione fra due mesi, una scadenza già fissata. Poi arriverà Rosa La Ginestra che attualmente dirige l’istituto penitenziario di Larino


CAMPOBASSO. Questa mattina una nuova conferenza del segretario del Sindacato Polizia Penitenziaria, Aldo Di Giacomo, in merito alla rivolta nel carcere di Campobasso dove 8 detenuti, trasferiti e indagati, hanno messo a ferro e fuoco – mercoledì scorso – un’ala dell’istituto penitenziario cittadino per la riduzione dei benefici concessi.

Non solo i procedimenti penali ma anche il pensionamento, dal prossimo primo luglio, dell’attuale direttrice del carcere, Irma Civitareale. ‘Scadenza’ questa nota ma che segue i fatti della scorsa settimana visto che la struttura penitenziaria sarà guidata, fino all’arrivo della nuova direttrice del carcere, Rosa La Ginestra, dal ‘collega’ Oreste Maria Bologna, che attualmente è al vertice del carcere di Isernia.

Una sorta di staffetta, quindi, per consentire l’avvicendamento senza però inasprire ulteriormente gli animi posto che, applicando la legge sia chiaro, Irma Civitareale aveva ridotto gli spazi di ‘agibilità’ dei detenuti. Motivo questo che ha scatenato la protesta, diventata una vera e propria rivolta. Rosa La Ginestra continuerà comunque ad 'occuparsi' anche della struttura frentana che guida in maniera encomiabile.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale