Movimento Cinque Stelle: è Andrea Greco il candidato governatore

Movimento Cinque Stelle: è Andrea Greco il candidato governatore

Valutazione attuale: 2 / 5

Stella attivaStella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Reso noto l’esito delle consultazioni online. Il 33enne agnonese, attivista della prima ora, sovverte l’esito dei pronostici e ‘batte’ la consigliera regionale uscente Patrizia Manzo. Escluso per violazione del codice etico, il giurista Musacchio. Pronta anche la lista dei 20 consiglieri


CAMPOBASSO. Andrea Greco è il candidato Governatore del MoVimento 5 Stelle alle prossime elezioni Regionali del 22 aprile. È stato deciso al termine della votazione online tra gli iscritti certificati avvenuta sulla piattaforma di condivisione Rousseau.

La stessa votazione ha definito anche la composizione della lista dei candidati consiglieri, formata sulla base dei nominativi più votati tenendo in considerazione le quote di genere e comunque in attesa degli ultimi adeguamenti formali. “In questo modo – si legge in una nota - il MoVimento 5 Stelle in Molise è la prima forza politica a poter annunciare sia il candidato Governatore che i candidati Consiglieri. Un team di tante diverse professionalità, un mix di testa e cuore, gli stessi ingredienti che ci hanno garantito la vittoria alle elezioni Politiche”.

Andrea, 33 anni da compiere, agnonese, laureato in Giurisprudenza, è l’aspirante presidente più giovane della storia politica molisana, ma negli ultimi 5 anni è stato consulente giuridico e uno dei collaboratori del gruppo consiliare che ha coadiuvato i portavoce in Consiglio regionale Antonio Federico, ora deputato M5S, e Patrizia Manzo, favorita nei pronostici.

“Mentre le coalizioni di centrodestra e centrosinistra, ancora sotto shock per i risultati delle Politiche, sono alle prese con i soliti giochetti sottobanco, - prosegue la nota - il MoVimento 5 Stelle in maniera democratica e condivisa ha già scelto la sua squadra per le Regionali”.

Infine, una precisazione sulle votazioni online: “Come da Regolamento – si legge ancora nel comunicato - lo staff nazionale si è riservato di togliere dalla lista dei candidati chiunque, in qualsiasi forma, abbia contravvenuto alle regole dello Statuto e/o del Codice etico a conoscenza di tutti gli iscritti. Gli esclusi, in proposito, possono contattare direttamente lo staff nazionale per qualsiasi delucidazione. Come previsto dal Regolamento, inoltre, alcuni candidati alla carica di Governatore hanno potuto scegliere spontaneamente di rinunciare alla candidatura”. Il riferimento è al giurista termolose Vincenzo Musacchio, a quanto pare per alcune dichiarazioni a mezzo stampa del dicembre scorso, in cui sembrava lasciare aperta la porta a una candidatura civica, qualora escluso dalla competizione con i pentastellati. Musacchio è stato 'epurato' anche dalla lista dei 20 candidati consiglieri.

Ma ora si guarda avanti: “Ci aspettano giorni ancor più impegnativi di quelli appena vissuti – conclude la nota - e ci prepariamo ad affrontarli con gioia e convinzione. I cittadini sono dalla nostra parte e se ci restano vicino nelle prossime settimane renderemo il Molise la prima Regione a 5 Stelle in Italia!".

Unisciti al nostro gruppo Whatsapp per restare aggiornato in tempo reale: manda ISCRIVIMI al numero 3288234063

Privacy Policy