Studenti e affitti mancati per il Coronavirus. Facciolla: la Regione eroghi contributi alle famiglie

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

In considerazione del periodo di grande emergenza economica, che vive chi continua a pagare i canoni di locazione dei propri figli, rimasti in Molise senza poter frequentare l’università


CAMPOBASSO. Studenti e affitti mancati, la Regione eroghi un contributo alle famiglie. E’ quello che ha chiesto il consigliere del Pd Vittorino Facciolla, pensando a una delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus.

“Pensiamo agli studenti fuori sede e alle loro famiglie, costrette a pagare gli affitti degli appartamenti dove risiedono i ragazzi quando frequentano l’università – ha evidenziato Facciolla - In queste settimane (ormai mesi) le famiglie hanno continuato a pagare regolarmente i canoni di affitto, così come previsto dai relativi contratti di locazione, anche se gli appartamenti non sono stati abitati dagli studenti che si trovano in Molise, presso le case dei genitori, per trascorrere il periodo di quarantena e isolamento”.

“Ci sembra doveroso – ha aggiunto l’esponente dem - aiutare le famiglie, che a causa dell’emergenza Covid-19 stanno vivendo una situazione economica estremamente delicata e difficile, con molti che hanno perso il lavoro, altri che non hanno certezza di ritrovarlo al termine dell’emergenza e tanti che hanno difficoltà persino a fare la spesa”.

“Abbiamo per questo impegnato il presidente della Giunta regionale - ha concluso Facciolla - a destinare parte delle risorse economiche, a valere sul bilancio 2020-2022 che si discute oggi in Consiglio regionale, attraverso un contributo che possa aiutare le famiglie seppure per poche mensilità”.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

 

 

Change privacy settings