Il medico del Pronto Soccorso di Isernia attacca l’immobilismo del sindaco: “Frattura lo ha riportato nei ranghi”. Poi si appella alla magistratura: presto l’esposto sul trasloco del personale dal capoluogo pentro a Venafro