HomeSenza categoriaNiente sfiducia per Toma. Eric Forrester e la ricetta del Cuba libre...

Niente sfiducia per Toma. Eric Forrester e la ricetta del Cuba libre per smorzare la tensione

Tra interventi politici infiniti Andrea Greco scomoda Beautiful e il governatore ricorda i soggiorni di Hemingway a Cuba. Con un bicchiere di coca-cola e rum


CAMPOBASSO. Niente sfiducia per Donato Toma, che a fine seduta, quando era chiaro che che la mozione non sarebbe passata, 8 i voti favorevoli, come il numero dei consiglieri del Pd e del M5s che l’avevano presentata, 12 i contrari, tutta la maggioranza, e 1 astenuto, Michele Iorio, si rilassa e rilancia con l’umorismo.

Nelle sue dichiarazioni di voto, più che un appello a votare contro la mozione, nozioni musicali, Joan Baez e gli accordi in la minore, e di letteratura. In particolare Ernest Hemingway e i suoi soggiorni a Cuba, “dove un giorno inventò anche il Cuba libre”. Rum, lime e coca cola, per chi non lo sapesse.

Il dibattito infinito di oggi è finito così, tra le battute del governatore. Uno a cui piace scherzare, si sa. Così come voleva un po’ scherzare e un po’ no il capogruppo del M5s Andrea Greco, che rivolgendosi all’assessore Vincenzo Niro, insieme a Iorio tra le presenze storiche del Consiglio regionale, ha scomodato ‘Beautiful’ e lo ha definito l’Eric Forrester della politica molisana. Definizione che mancava. Almeno fino ad oggi.

C.S.

 Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Cammini di Fede, in Molise censiti Cercemaggiore e Castelpetroso

Per un turismo esperienziale e di qualità: la soddisfazione dell'Ufficio pastorale turismo sport CAMPOBASSO-ISERNIA. L’Ufficio Nazionale della Pastorale del Turismo della Conferenza Episcopale Italiana ha...