HomeNotizieCRONACAInfermiera molisana portata via dal cancro a 40 anni: partita la raccolta...

Infermiera molisana portata via dal cancro a 40 anni: partita la raccolta fondi per i figli

Lina Di Rienzo lavorava sulle ambulanze e gli elicotteri del 118. Nel 2021 le era stato diagnosticato un mesotelioma. Il sostegno degli amici alla famiglia


BOLOGNA/GAMBATESA. Profondo il cordoglio per la scomparsa di Lina Di Renzo, originaria di Gambatesa morta lo scorso 28 aprile, a quarant’anni, per un mesotelioma diagnosticato nel marzo del 2021.

Nella vita, racconta Il Corriere della Sera, era stata infermiera in rianimazione al Maggiore di Bologna, al pronto soccorso di San Giovanni in Persiceto, poi nella centrale operativa del 118, in prima linea nelle emergenze in ambulanza, o in volo, volontaria della Pubblica assistenza di Crevalcore, direttrice di un Centro di formazione.

La lascia un marito e due figli piccoli di 8 e 12 anni.

“Troppo giovane. Questa è sicuramente la prima cosa che viene da dire e da pensare quando si apprende la notizia del tuo ultimo volo” viene ricordato nella raccolta fondi lanciata su Go Fund Me in favore dei figli dell’operatrice del 118.

“Lasci un enorme vuoto nel cuore dei tuoi amici e della tua famiglia, cara Lina – scrive la promotrice Juliette Masina -. Ma anche tanti ricordi. Chiunque abbia avuto la fortuna di incontrarti non potrà certamente dimenticare i tuoi bellissimi occhi azzurri. Questa raccolta fondi è per i tuoi bambini”.

In tre giorni la raccolta fondi è arrivata a quasi 29mila euro.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

A Montenero il primo Bau Day: giornata dedicata agli amici a...

In programma sabato 3 dicembre a partire dalle ore 10 MONTENERO DI BISACCIA. L’Amministrazione comunale di Montenero Di Bisaccia è lieta di annunciare l’imminente arrivo...