Ghiaccio sui marciapiedi, Di Giacomo richiama i sindaci

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

In una lettera firmata dal presidente del Tribunale di Isernia si richiede un urgente intervento di rimozione degli accumuli nevosi nei pressi degli uffici di giustizia, anche alla luce delle preannunciate nevicate dei prossimi giorni


ISERNIA. Una lettera dal tono pacifico ma perentorio quella inviata ieri ai sindaci dei comuni di Isernia, Venafro, Agnone e Castel San Vincenzo – oltre che al presidente della provincia – dal presidente del Tribunale dottor Vincenzo Di Giacomo. Nel testo si rileva l’impraticabilità dei marciapiedi antistanti il Palazzo di Giustizia a causa dell’accumulo di ghiaccio e neve: tale situazione rende, si legge nella lettera, “estremamente difficile e anche pericoloso per la pubblica e privata incolumità l’accesso alla numerosa utenza ed al personale amministrativo”.    

Per tale motivo, Di Giacomo richiede “un urgente intervento di rimozione del ghiaccio e della neve accumulatesi sia sul marciapiedi che sui gradini e sugli spazi ulteriori”, che di fatto risultano ancora di difficile percorribilità.

Analoga richiesta il giudice rivolge ai sindaci degli altri comuni nei quali si trovano gli uffici di giustizia, specie quelli dove si trova il giudice di pace, e al presidente della provincia “presso il cui Palazzo si svolgono temporaneamente le udienze”, ove non abbia già provveduto.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

Change privacy settings