Coronavirus, dolore senza fine: muore a 60anni dipendente Asrem di San Martino in Pensilis

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Ancora un lutto in basso Molise. Il paziente originario di San Martino in Pensilis si è spento questa notte nel reparto di terapia intensiva


SAN MARTINO IN PENSILIS. Aveva poco più di 60 anni il paziente deceduto questa notte in terapia intensiva all’ospedale Cardarelli di Campobasso. Ennesima vittima del Covid nella comunità del basso Molise, tra le più colpite dall’ondata di lutti avvenuti tra la seconda e la terza ondata pandemica, insieme a Santa Croce di Magliano, Campomarino e Termoli.

L’uomo, dipendente Asrem, molto conosciuto a San Martino in Pensilis, Termoli e Larino dove aveva prestato servizio, era stato ricoverato nel presidio ospedaliero del capoluogo in seguito al progressivo aggravamento delle sue condizioni di salute ed è spirato questa notte.


Dolore senza fine in basso Molise, dove solo ieri sono stati confermati altri due decessi avvenuti in malattie infettive al Cardarelli: una donna 76enne di Santa Croce di Magliano e una 79enne di Casacalenda.

Change privacy settings