Già denunciato, 54enne molisano agli arresti per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione

Valutazione attuale: 3 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella inattivaStella inattiva
 

Ai danni di una 22enne bulgara. L’operazione condotta dai carabinieri di Termoli. L’uomo, residente a Montecilfone, si trova ora ai domiciliari


CAMPOBASSO. Già denunciato pochi giorni fa, 54enne molisano è stato arrestato in flagranza, per reato continuato di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione ai danni di una 22enne bulgara.

Ai domiciliari un uomo di Montecilfone, con precedenti, beccato dai carabinieri del Nor di Termoli, che dalle indagini hanno accertato l’uomo aveva accompagnato a Campomarino la ragazza, residente in provincia di Foggia, in orario mattutino e utilizzando la propria auto, per condurla sulla statale 16 a prostituirsi. Nell’ambito dell’intervento, svolto impiegando anche militari in borghese, i carabinieri hanno fermato e arrestato l’uomo quando nel pomeriggio era andato a riprendere la 22enne, facendola salire in macchina per riaccompagnarla a casa, dopo che la giovane aveva fornito prestazioni sessuali a diversi clienti.

L’operazione è stata svolta per accertare meglio circostanze e fatti che avevano portato il 20 novembre a denunciare il 54enne alla Procura di Larino. In quell’occasione, le indagini avevano consentito di appurare che l’uomo aveva avuto condotte analoghe tra il 6 giugno e il 30 ottobre, sempre a danno della giovane bulgara.

Stavolta è scattato l’arresto in flagranza per il 54enne, poi portato ai domiciliari, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Importante l’operato dei carabinieri che, oltre ad assicurare alla giustizia l’autore di un reato così deprecabile, ha altresì di interrompere una condotta delittuosa spesso davvero difficile da far emergere per via della ritrosia delle vittime a denunciare. Nella maggior parte dei casi per vergogna o paura per la propria incolumità personale legata a possibili ritorsioni da parte degli sfruttatori.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto! 

Change privacy settings