Le opportunità del Parco Nazionale del Matese spiegate nel prossimo evento di Legambiente

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 

Mercoledì 6 marzo alle ore 16.30 l’iniziativa organizzata insieme alla Confederazione Italiana Agricoltori presso la sala del Consiglio della Provincia di Isernia

ISERNIA. Si svolgerà il prossimo mercoledì 6 marzo alle ore 16.30 presso la sala del Consiglio della Provincia di Isernia la prossima tappa molisana degli Stati Generali del Matese, la campagna di Legambiente per il Parco nazionale del Matese iniziata nel 2015, che ha ripreso il cammino nel 2018 con l’obiettivo di informare i cittadini sulle opportunità e le regole che deriveranno dalla nascita del Parco nazionale del Matese. “Il nostro obiettivo prioritario è quello di sostenere la rapida istituzione dell’ente parco, prevista della legge di stabilità 2018. – dichiara il Vicepresidente di Legambiente Molise Giorgio Arcolesse - Per questo, dallo scorso anno, Legambiente ha ripreso a ad organizzare diversi incontri tra Molise e Campania per informare e sensibilizzare i cittadini riguardo le opportunità che questa sfida rappresenta, tenendo sempre presenti le richieste che emergono dal territorio.”

Come già emerso durante le due giornate organizzate dalla Regione Molise a novembre presso la sede dell’Assessorato all’Agricoltura per analizzare gli studi conoscitivi naturalistici preliminari relativi alle aree di interesse del Parco Nazionale e realizzati dall’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA), l’istituzione del Parco Nazionale del Matese porterà diversi vantaggi all’economia dell’area interna matesina, portando con sé la possibilità di accedere a canali preferenziali per quanto concerne la programmazione comunitaria e la possibilità di valorizzare le produzioni di qualità mediante il logo del parco. L’iniziativa di mercoledì organizzata insieme alla Confederazione Italiana Agricoltori si pone l’obiettivo di fugare i dubbi che ancora persistono riguardo l’istituzione del parco.

“Il Parco rappresenta una grande opportunità per il territorio e le aziende agricole che lo vivono– aggiunge Donato Campolieti, Direttore CIA Molise – in quanto potranno attuare la promozione dei prodotti oltre che operare nell’ambito della multifunzionalità”.

All’ iniziativa interverranno il Presidente della Provincia di Isernia Lorenzo Coia, l’Assessore regionale Nicola Cavaliere, i Professori Rossano Pazzagli e Marco Marchetti del Centro di ricerca ARiA, Danilo Marandola del CREA, Simone Angelucci in rappresentanza del Parco Nazionale della Majella, il Direttore della CIA Molise Donato Campolieti, il Presidente della CIA Campania Alessandro Mastrocinque, il Presidente del PNALM Antonio Carrara e Giuseppe Cornacchia in rappresentanza della CIA Nazionale. L’incontro sarà moderato dal responsabile nazionale ufficio aree protette e biodiversità di Legambiente Nazionale Antonio Nicoletti.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

Change privacy settings