Al Lancellotta l'Isernia Fc batte 1 a 0 la Vastese e ottiene il riscatto dal periodo 'no'

Al Lancellotta l'Isernia Fc batte 1 a 0 la Vastese e ottiene il riscatto dal periodo 'no'

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Undici punti e decimo posto in classifica per i biancocelesti che grazie al gol di testa di Barretta, arrivato al 12' del primo tempo, si mettono alle spalle gli ultimi due ko consecutivi. Il vicepresidente Biscotti al termine del match parla di futuro e non risparmia riferimenti al dimissionario Mariani: "Ognuno deve assumersi le proprie responsabilità: noi vogliamo andare avanti". Mister Silva soddisfatto per la prova dei suoi (GUARDA LE VIDEOINTERVISTE)


di Valentina Ciarlante

ISERNIA. Alla vigilia del match tutti lo avevano detto: l'unico pensiero è il campo. E così è stato.
L'Isernia Fc è scesa sul terreno di gioco dello stadio Lancellotta per vincere e subito ha imposto la propria voglia di rimettersi in carreggiata dopo la delusione del derby e un turno infrasettimanale in cui si era spenta la luce. Come con la Jesina la squadra ha sbloccato subito il match ed è riuscita ad amministrare il vantaggio, contenendo gli attacchi di una Vastese partita con obiettivi importanti ma che ora deve affrontare anche la contestazione dei tifosi.
Allo stadio Lancellotta è finita 1 a 0 per i pentri, su un campo che ha resistito a pioggia e vento nella prima gara con inizio alle 14,30, visto il cambio di orario.
Soddisfazione e abbraccio con la curva per i biancocelesti che, dopo qualche giorno di riposo se la vedranno in trasferta col Pineto, squadra che oggi ha strapazzato il Campobasso.

Le parole di Biscotti
Il vicepresidente Piero Biscotti ha dedicato la vittoria ai ragazzi e a tutto lo staff, tecnico e societario, dopodiché ha voluto dire la sua sulle dimissioni irrevocabili dell'ormai ex presidente Mario Mariani.
"Ha espresso un suo desiderio e lo valuteremo - ha detto. Nel contempo ha confermato che manterrà gli impegni quindi lo aspettiamo. Non pregheremo di restare una persona che non ha volontà di proseguire, il problema è solo burocratico e lo affronteremo se si avrà la compiacenza di sedersi a un tavolo. Noi vogliamo andare avanti quindi non ci sono problemi. Ognuno si deve assumere le proprie responsabilità" (GUARDA LA VIDEINTERVISTA).

 

Il commento di Silva
Sospiro di sollievo per l'allenatore. Massimo Silva ci teneva a ottenere il bottino pieno per buttarsi definitivamente alle spalle una settimana in cui alcuni errori avevano mandato in fumo anche le prestazioni, su tutte quella del derby (GUARDA LA VIDEINTERVISTA).

Privacy Policy