L'Isernia Fc perde lo scontro salvezza con la Vastese 3 a 2. Polemiche per un gol annullato ai pentri

L'Isernia Fc perde lo scontro salvezza con la Vastese 3 a 2. Polemiche per un gol annullato ai pentri

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Partita dai due volti all'Aragona. I padroni di casa chiudono la prima frazione già sul 3 a 0 ma nella ripresa i biancocelesti buttano il cuore oltre l'ostacolo rimontando con Ciccone e Romano. Sul finale di gara l'arbitro fischia un fuori gioco contestato dai biancocelesti


di Valentina Ciarlante

VASTO. Amarezza e rimpianti. L'Isernia recrimina dopo il gol annullato sul finale per fuorigioco, irregolarità ritenuta inesistente dai pentri, e si lecca le ferite per aver gestito male buona parte del primo tempo. La Vastese ha prevalso fino al 2 a 0, ovvero fino all'ingresso di Schena, migliore dei suoi, e nonostante gli isernini siano riusciti ad arginare gli uomini più pericolosi di Montani è arrivata una sconfitta che non ci voleva. E quando sembrava che i biancorossi avessero messo in ghiaccio il 3 a 0 ecco che il carattere è venuto fuori. Con i giusti cambi Silva ha rimesso in sesto la gara e la squadra ha rimontato lo svantaggio impossessandosi del campo, ma tutto ciò non è bastato a conquistare un prezioso scontro diretto. L'Isernia resta ferma a 27 punti in classifica, è in zona playout e viene raggiunta da Agnonese e Avezzano, entrambe vittoriose oggi. Il Giulianova, prima a occupare il posto utile alla salvezza, è a quattro punti di distanza. Da domenica prossima non si può più sbagliare.

Il tabellino

VASTESE 3
ISERNIA 2

VASTESE: Patania, De Meio, Di Giacomo, Del Duca, Iarocci, Sbardella, Fiore (33' st Cicerello), Russo, Leonetti (30' st Shiba), Capellupo, Kone (44' st Palumbo)
Allenatore Montani
ISERNIA: Tano, Marzio (33' st Vitale), Marino (16' st Capuozzo), Frabotta, Barretta, Lenoci, Douglas (33' pt Schena), Fazio, Romano, Mbungaa (9' st Ciccone), Petitti (20' st Maresca)
Allenatore: Silva
Arbitro: Andrea Ancora di Roma 1
Assistenti: Giorgio Ermanno Minafra di Roma 2 e Andrea Barcherini di Terni
Reti: 17' Di Giacomo (V), 31' Sbardella (V), 45' Leonetti (V), 35' st Ciccone (I), 45' st Romano (I)
Note: ammoniti Douglas (I), Capuozzo (I), Sbardella (V) Presenti circa 800 spettatori con una buona rappresentanza ospite.

LA CRONACA. La Vastese non vince da otto partite e impone subito il proprio gioco, anche se la prima occasione è per gli ospiti che vanno vicino all'1 a 0 con Romano. L'attaccante biancoceleste si trova a tu per tu con Patania e il portiere di casa mura per ben due volte il suo tiro. La reazione degli aragonesi arriva con Leonetti che manda alto un colpo di testa, dopodiché è Barretta a rendersi autore di un'azione identica, ma la sfera viene agguantata da Patania. Al 17' ecco il gol della Vastese: Di Giacomo insacca all'incrocio un tiro preciso e potente su cui Tano non può arrivare. L'Isernia accusa il colpo e rischia subito il 2 a 0 con bomber Leonetti che mette ko Tano con una conclusione dalla distanza. Marino si fa trovare pronto e allontana di testa. Il raddoppio della Vastese arriva inesorabile dopo pochi istanti. È il 31' quando Sbardella dal limite dell'area fa partire un pallone che buca Tano. Allo scadere del primo tempo è il momento di Leonetti che sigla la sua 14esima rete stagionale e il 3 a 0 per i suoi sfruttando l'assist di Fiore.
Nella ripresa l'Isernia si presenta con un piglio diverso e tenta di accorciare le distanze con Fazio e Schena, subentrato nel primo tempo a Douglas. Fino a che Ciccone si appropria di un pallone, alla mezzora, e lancia un sinistro che si infila alle spalle di Patania. Poi è Schena ad andare in gol a un minuto dallo scadere del tempo regolamentare, ma l'arbitro annulla la rete per fuorigioco. Scoppia la protesta della panchina ospite che vanamente chiede al direttore di gara di tornare sui propri passi. In campo pare esserci solo la squadra pentra che non molla e sigla il secondo gol con Romano nei minuti di recupero.
La partita termina 3 a 2 per la Vastese e con i rimpianti dell'Isernia che ha visto sfumare la possibilità di ottenere almeno un punto. Ora ci vorrà un giorno per staccare, dopodiché tutti di nuovo sul pezzo perché domenica 24 febbraio al Lancellotta arriva il Pineto.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e
metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Privacy Policy