HomeNotizieCRONACAPescatori in ginocchio per colpa del caro gasolio: si allarga il fronte...

Pescatori in ginocchio per colpa del caro gasolio: si allarga il fronte della protesta

Allo stato di agitazione della marineria di Termoli hanno aderito anche i commercianti del prodotto fresco locale


TERMOLI. Marineria in ginocchio a causa del caro gasolio: il fronte della protesta si allarga. Allo stato di agitazione dei proclamato nei giorni scorsi a Termoli hanno aderito infatti i commercianti del prodotto fresco locale, i vongolari e la piccola pesca.

Non solo. La protesta è stata condivisa praticamente dall’intera filiera: retanti, approvvigionatori, operatori tecnici per la manutenzione e anche i locali fornitori di gasolio che oggi hanno comunicato che la quotazione per la fornitura al porto di Termoli pari a 1,12 euro al litro.

“Ricordiamo a tal proposito – scrive Paola Marinicci dell’associazione Armatori Pesca Molise – che una barca media del porto di Termoli consuma circa 1000 litri al giorno. A voi i calcoli. Quindi continua lo stato di agitazione e il presidio al Mercato Ittico. Ormai non ci sono più solo i pescatori ma anche i commercianti. E infatti si trova il pesce solo nella grande distribuzione, ma chi sa da dove arriva”.

Marinucci ha poi comunicato che il flash mob e la successiva riunione al Mercato Ittico previsti a partire dalle 19 di domani, sabato 28 maggio, sono stati posticipati a martedì 31 maggio.

Inoltre che la riunione generale della marineria di Termoli “a porte chiuse” all’interno del mercato ittico si terrà domani alle ore 11.

Nel frattempo, continuano le manifestazioni in tutta l’Italia. Oggi al Porto di Bari, al Varco della Vittoria, si sono uniti tutti i pescatori della Puglia. Sempre oggi le barche di Chioggia in processione sono entrate a Venezia. Domani tutto il Tirreno a Civitavecchia.

“Si sta parlando già di organizzare una grande manifestazione generale a Roma – conclude Marinucci – E i pescatori di Termoli, come ogni volta, sono pronti a partire per far sentire la propria voce e il proprio dissenso rispetto a quanto sta accadendo”.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

GambaMusicFest, la super banda e le ‘maitunate’ estive entusiasmano la piazza

Grande serata ieri a Gambatesa per una iniziativa nuova. Si sono riuniti tantissimi musicisti originari del posto. Felice il sindaco Carmelina Genovese. Il Presidente...