Servono 60mila euro per ristrutturare la chiesa di Sant’Anna: al via le donazioni

La Giunta comunale ha approvato la delibera con cui è stata attivata la raccolta fondi


PETRELLA TIFERNINA. “Vogliamo restituire ai cittadini di Petrella Tifernina e a tutti i molisani la possibilità di poter visitare e godere di un luogo di culto e di interesse storico e antropologico risalente, con molta probabilità, almeno al 1400 d.C. Non potendo questa Amministrazione agire direttamente, poiché non dispone delle liquidità necessarie, abbiamo deciso di procedere con una raccolta fondi che, sicuramente, ci consentirà di riportare la Chiesetta di Sant’Anna al suo antico splendore”. Lo ha detto il sindaco di Petrella Tifernina, Alessandro Amoroso, in merito all’approvazione della delibera di Giunta comunale con cui è stata di fatto attivata la raccolta di fondi per la riqualificazione del casolare in località Sant’Anna.

“Cittadini, associazioni e imprese – prosegue il primo cittadino – potranno contribuire, nel loro piccolo, con una donazione, alla riqualificazione della chiesetta di proprietà comunale che altrimenti potrebbe restare inagibile”.

Le donazioni, che rimarranno anonime, potranno essere inviate solo ed esclusivamente con bonifico bancario presso il Conto Corrente Bancario 160060 intestato al Comune di Petrella Tifernina (indirizzo IBAN IT72W0103003800000000160060), inserendo come causale “Donazione per ristrutturazione Chiesa Sant’Anna”. Persone fisiche, associazioni, imprese e altre forme giuridiche potranno versare la propria offerta che sarà destinata esclusivamente alla riqualificazione dello stabile.

“Non abbiamo imposto un limite di tempo. Siamo consapevoli che i nostri cittadini, le nostre imprese e le associazioni del territorio, nel loro piccolo e se potranno, contribuiranno alla buona causa” conclude il sindaco Amoroso. “Le donazioni si concluderanno solo al momento del raggiungimento della somma necessaria ai lavori di manutenzione e ristrutturazione, fissata a 59.222,00 euro iva inclusa”.