Campobasso, minacciato in strada e costretto a prelevare denaro da due tossicodipendenti

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’episodio si è verificato la sera di capodanno, denunciati due ventenni del posto


CAMPOBASSO. Nella tarda serata di capodanno, un giovane campobassano nell’andare a riprendere la propria auto parcheggiata nel centro di Campobasso, è stato fermato da due individui con la scusa di chiedere una sigaretta e delle monete. Alla risposta negativa del giovane, uno dei due malviventi ha inziaito a minacciarlo facendosi mostrare il portafoglio e poi, spalleggiato dal complice, ha costretto la vittima ad effettuare un prelievo bancomat.

I due hanno ‘scortato’ la vittima fino ad uno sportello bancomat. Lì, effettuato il prelievo, il giovane ha consegnato la somma estorta ad uno di loro. Inoltre i due si sono fatti consegnare anche il cellulare, utilizzato per contattare uno spacciatore. Infine uno dei due ha mostrato alla vittima il suo documento di identità affermando “Ora se vuoi, denunciami!”

Da qui la segnalaizione con la squadra mobile che ha denunciato per estorsione continuata ed aggravata in concorso A.M.R., classe 1999 e D.S. T., classe 2000, noti tossicodipendenti, il primo già deferito all’A.G. per la rapina al negozio “Leonzia” di Campobasso avvenuto lo scorso dicembre.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

Change privacy settings