Ricciardi 'vede' la terza ondata: evoluzione negativa della pandemia

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Previsioni poco incoraggianti del Consulente del Ministero della Salute


Siamo ancora alle prese con la seconda fase della pandemia, ma c’è già chi annuncia l’inevitabile arrivo della terza ondata. Entro due settimane. E’ il consulente del ministero della Salute e Direttore scientifico degli Istituti Maugeri, Walter Ricciardi, che invita alla massima prudenza anche a livello personale.

In sostanza le attuali misure anti Covid sarebbero insufficienti: Ricciardi sostiene infatti che "i dati dicono che gli assembramenti ci sono ancora e che si prepara una terza ondata che potrebbe arrivare entro due settimane" quando "avremo un aumento del contagio non banale". Secondo Ricciardi, solo le chiusure prolungate "possono riportare la situazione sotto controllo". E ribadisce che "si intravede una evoluzione negativa della pandemia".

Ricciardi è dunque pessimista sugli sviluppi della situazione. Alcuni giorni fa si era pronunciato sulla campagna vaccinale, dichiarando che "Per il momento siamo in grado di vaccinare circa la metà degli italiani, ovvero circa 20 milioni, nei primi 6 mesi del 2021". E che lo slittamento delle previste dosi di vaccino Oxford-AstraZeneca "sarà compensato da ulteriori dosi Pfizer. Dei 100 mln di dosi Pfizer ulteriori opzionate dall'Ue - ha detto - 13,4 milioni andranno all'Italia".

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Change privacy settings