Ore 16.31 -16 seggi chiusi su 23 - Schede scrutinate 9.517
Votanti 11.149; affluenza 57,50%

  Schede nulle: 0 - Schede bianche: 0 - Schede contestate 0

58,71%
Piero Castrataro - voti 5.587
 
 
 
 
 
41,29%
Gabriele Melogli - voti 3.930

Festa in strada per lo stop alle mascherine all'aperto: la Spagna anticipa l'Italia

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Un originale anticipo di quello che accadrà in Italia da stanotte si è visto ieri Spagna, con la ‘liberazione’ dopo 401 giorni dalla prima ordinanza del governo iberico che aveva imposto l’utilizzo dei dispostivi di sicurezza all’aperto


Grande festa per strada in diverse città spagnole, allo scoccare della mezzanotte, quando è ufficialmente entrata in vigore la revoca dell'obbligo di mascherina all'aperto.

La notizia rilanciata in Italia dall’agenzia di stampa Ansa, con tanto di foto, testimonia il momento di gioia collettiva con tante persone radunate nella centrale piazza Vila de Gràcia, a Barcellona quando dalla torre dell'orologio è scattata la mezzanotte. L’evento è stato salutato con il lancio delle proprie mascherine, 401 giorni dopo la prima ordinanza del governo spagnolo che ne aveva imposto l'utilizzo.

L'allentamento dell'uso delle mascherine è stato deciso in virtù di una situazione relativamente sotto controllo sul fronte della pandemia. In Spagna si segnalano 95 nuovi casi di Covid ogni 100mila abitanti, mentre più della metà della popolazione ha ricevuto almeno una dose di vaccino.

Così, dalla mezzanotte di oggi, l'utilizzo della mascherina è diventato più flessibile. Viene limitato agli spazi chiusi ed a quelli aperti dove c'è il rischio di folla o non viene rispettata la distanza minima di un metro e mezzo.

 

Change privacy settings