Commissione Affari comunitari in Regione, il M5S si 'unisce' al Pd

Commissione Affari comunitari in Regione, il M5S si 'unisce' al Pd

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Accanto alla proposta di legge dei Democratici arriva quella dei pentastellati con il consigliere Primiani primo firmatario, che ora chiede la collaborazione dell’intera assise e della giunta Toma


CAMPOBASSO. Il gruppo consiliare del Movimento Cinque Stelle si unisce al Pd nel presentare una proposta di legge regionale per istituire la commissione per gli Affari comunitari. Lo ha comunicato in una nota il consigliere, Angelo Primiani, che è anche il primo firmatario del documento.

“La presente proposta di legge – ha spiegato – vuol dare un nuovo impulso alla normativa del settore Affari comunitari con uno strumento di indirizzo in grado di svolgere approfondimenti normativi, studi ed analisi monitorando lo stato di avanzamento di spesa dei fondi europei a supporto della Regione stessa per chiedere di ridefinire i parametri per la programmazione 2021-2027”. Inoltre, “il possibile ritorno del Molise tra le regioni meno sviluppate – ha aggiunto Primiani – è sintomatico del fatto che i governi degli ultimi 10 anni, guidati da Iorio e poi da Frattura, hanno fallito non riuscendo a sfruttare al meglio i fondi comunitari a disposizione per favorire la crescita economica. Il fatto che anche i consiglieri del Pd, Micaela Fanelli e Vittorino Facciola, abbiano pensato di depositare la stessa proposta – ha concluso l’esponente del M5S – non può che farci piacere e ci auspichiamo, in tal senso, la collaborazione dell’intero Consiglio e della giunta Toma”.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063 e invia ISCRIVIMI  

Privacy Policy