Gravina presenta la lista del M5s: ecco il nostro squadrone per conquistare la città

Gravina presenta la lista del M5s: ecco il nostro squadrone per conquistare la città

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Con il candidato sindaco i 32 aspiranti consiglieri. L’esperienza di cinque anni di opposizione e il programma a ‘Cinque stelle’, per convincere gli elettori e puntare al ballottaggio. GUARDA LA VIDEOINTERVISTA



CAMPOBASSO. Li ha presentati snocciolando il curriculum e attribuendo un nomignolo, affettuoso, a tutti. Una presentazione ‘free’ per Roberto Gravina, candidato sindaco di Campobasso per il M5s, seduto sulla scrivania al fianco degli aspiranti consiglieri. Con lui i 32 candidati, 17 uomini e 32 donne, quasi in totale rispetto della parità di genere.Alla conferenza stampa i portavoce in Parlamento Federico e Ortis e i consiglieri regionali Primiani e De Chirico.


gravina2“La nostra è una lista forte – ha detto – in cui non c’è nessuno che abbia fatto i famosi ‘salti della quaglia’. Uno squadrone, in cui accanto ai consiglieri uscenti (Simone Cretella, Paola Felice e Luca Praitano, ndr), ci sono tante persone nuove alla politica: professionisti, imprenditori, rappresentanti della cosiddetta società civile. Tra loro non ci sono iscritti alla massoneria: il nostro prerequisito per presentare la candidatura è non aver alcun coinvolgimento con società segrete”.

Aspiranti consiglieri, ha aggiunto Gravina, che hanno collaborato con lui alla stesura di un “programma a Cinque stelle”. Programma, ha rimarcato, che si distingue dagli altri per avere una visione di città e per essere realizzabile, anche con l'indicazione delle forme di finanziamento. Per realizzare una città efficente, verde e contemporanea, con nuovo decoro e più vivibilità. 

Quindi attenzione ai temi della mobilità, al sostegno delle attività produttive, passando anche dal rilancio dell’area fieristica, senza dimenticare il tema, centrale, del sociale. “Questa non una corsa a chi arriva prima - ha evidenziato ancora il candidato sindaco pentastellato – ma certo siamo i primi a presentare lista e programma, gli altri devono ancora sistemare le loro pedine”.

Ma perché i cittadini di Campobasso dovrebbero votare il candidato del M5s e non gli altri aspiranti sindaco? “Perché siamo forti di un’esperienza di cinque anni – la risposta di Gravina - in cui abbiamo dimostrato di saper fare opposizione, pungolo, sindacato ispettivo, ma anche proposta concreta”.

Un’idea di possibile Giunta, in caso di raggiungimento del traguardo, Gravina se l’è fatta, “visto che nella lista ci sono tante persone competenti e professionalità”.

Ma il primo obiettivo, vista la frammentazione delle proposte politiche e la presenza di cinque candidati sindaco, è per ora il ballottaggio. “Noi ci crediamo fortemente – ha concluso Gravina - su quello che succederà dopo ne parleremo successivamente”.

Carmen Sepede

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

 

Privacy Policy