‘Obiettivo Comune per Macchia’ sfida il quorum per dare una guida al paese

‘Obiettivo Comune per Macchia’ sfida il quorum per dare una guida al paese

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

SPAZIO ELETTORALE./ Una sola lista in corsa: l’obiettivo del candidato sindaco Giovanni Martino e degli aspiranti consiglieri è quello di scongiurare il commissariamento dell’ente



MACCHIA D’ISERNIA. Superare il quorum: è questa la vera sfida per ‘Obiettivo Comune per Macchia’, unica lista in corsa alle elezioni amministrative di domenica 26 maggio. L’obiettivo del candidato sindaco Giovanni Martino, degli aspiranti consiglieri e dei sostenitori è scongiurare il commissariamento dell’ente.
Macchia d’Isernia conta circa 1000 aventi diritto, sarà necessario, quindi, che si rechino alle urne almeno 500 elettori e la lista dovrà totalizzare un numero di voti validi pari ad almeno la metà più uno dei voti espressi. “La lista civica Obiettivo Comune per Macchia – spiegano i candidati - è espressione di un progetto politico, sociale e culturale, nato con l’intento di stimolare e favorire la partecipazione attiva, nella vita pubblica di Macchia d’Isernia, dell’intera cittadinanza” .

locandina comune macchiaL’idea è maturata in un gruppo di quarantenni che, riprendendo la celebre frase, ‘Non chiederti cosa può fare il tuo paese per te, chiediti cosa puoi fare tu per il tuo paese’, pronunciata da J. F. Kennedy, il 20 gennaio 1961, durante il suo discorso di insediamento alla Casa Bianca, hanno deciso di impegnarsi concretamente, insieme a tanti altri cittadini, per la propria comunità.

“Fin dall’inizio – affermano -si è lavorato per dare vita ad un progetto il più inclusivo possibile, un atteggiamento che verrà mantenuto anche in seguito, perché c’è la convinzione che solo attraverso la partecipazione di tutti si riesca a far crescere Macchia. L’auspicio è che nessuno, neanche chi, legittimamente, ha seguito, in prima battuta, strade diverse dalla nostra, si senta escluso e che tutti siano disponibili a fornire le proprie idee ed i propri contributi per il bene del nostro paese”.

Per quel che concerne il raggiungimento del quorum.  “Noi abbiamo fiducia nei nostri concittadini – dicono ancora i candidati -, abbiamo riscontri molto positivi e siamo convinti che ci sarà una massiccia partecipazione, perché tutti hanno a cuore le sorti di Macchia e sono consapevoli che l’annullamento delle elezioni e il successivo commissariamento porterà solo conseguenze negative per il paese; basti vedere il caso più recente, quello di Sessano del Molise, rimasto per tre lunghi anni in mano al commissario prefettizio".

Privacy Policy