Trasporto pubblico locale: i sindacati alzano la voce e dichiarano lo sciopero per il 25 ottobre

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

I continui ritardi nelle retribuzioni e la mancanza di una pianificazione del settore tra i motivi della protesta


CAMPOBASSO. Con una nota congiunta le sigle sindacali indicono lo sciopero nel settore del trasporto pubblico locale. “In relazione alla grave crisi che investe il trasporto pubblico locale – scrivono - le organizzazioni sindacali hanno richiesto ed ottenuto l’attivazione di un apposito tavolo prefettizio alla presenza delle Istituzioni regionali e dell’Associazione Datoriale Anav.

Tale formale richiesta ha fatto registrare un primo momento di confronto lo scorso 14 giugno in occasione della specifica riunione convocata dalla Prefettura di Campobasso alla presenza di rappresentanti delle imprese e dell’Amministrazione Regionale oltre che ovviamente delle stesse organizzazioni sindacali rappresentate anche dalle rispettive Segreterie Nazionali.

Nonostante gli impegni – scrivono i sindacati – giunti da alcuni incontri istituzionali, non sono emerse novità sostanziali in grado di favorire la risoluzione delle problematiche sollevate nell'ambito della procedura attivata presso la Prefettura di Campobasso e, nello specifico, rispetto alla corretta applicazione dell’art. 36 dell’Accordo Nazionale 28 novembre 2015.

Né sono sopraggiunte novità sostanziali rispetto alle ulteriori problematiche segnalate in sede prefettizia e che si riportano nel dettaglio: mancanza di pianificazione e programmazione del settore trasporti; Ritardi inaccettabili per attuare una vera riforma regionale del trasporto locale che porti al superamento in tempi rapidi del sistema annoso delle concessioni e delle continue proroghe, all'affidamento dei servizi attraverso regolari procedure di gara, e alla riduzione dell’ingente numero di imprese che operano nel settore (circa 30); Sistematici ritardi e, in alcuni casi addirittura la mancata corresponsione delle retribuzioni ai dipendenti che operano nelle imprese di trasporto locale sia urbano che extraurbano.

Fenomeni imputabili, secondo le imprese di trasporto locale e le stesse amministrazioni comunali, al mancato trasferimento di risorse da parte della Regione Molise; Eccessiva vetustà dei mezzi in circolazione e in alcuni casi violando persino Leggi dello Stato. Aspetti legati alla sicurezza dell’esercizio nonché alla presenza di numerosi stalli e fermate non a norma anche in tratti di strada altamente pericolosi;

Inoltre si riscontra – concludono i sindacati - che in Molise sussistono le peggiori condizioni normative e retributive applicate ai lavoratori del settore ed è l'unica realtà regionale nel paese in cui non è presente una contrattazione integrativa di tipo aziendale e/o regionale.

Per questo i sindacati proclamano una giornata di mobilitazione con uno sciopero di 4 ore per il giorno 25 ottobre 2019 dalle ore 19.00 alle ore 23.00. La proclamazione dello sciopero determinerà l’astensione dal lavoro per tutti gli autoferrotranviari delle aziende private operanti nella regione Molise.

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Change privacy settings