Frana a Montenero di Bisaccia: in arrivo un milione di euro per la messa in sicurezza

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il tratto della provinciale interessata dallo smottamento è chiusa dal 2016. La soddisfazione del sindaco Contucci: “Un risultato importante che attendavamo da tempo”


MONTENERO DI BISACCIA. “Ho il privilegio di poter annunciare una bellissima notizia ai cittadini di Montenero di Bisaccia: ieri sera abbiamo appreso che il nostro Comune è risultato destinatario di un contributo di 970.000 euro da destinare ai lavori di messa in sicurezza di quella che tutti i monteneresi conoscono come la frana sotto la valle".

Questa la prima dichiarazione del sindaco Simona Contucci alla notizia del Decreto firmato ieri dal capo del dipartimento per gli affari interni e territoriali del Ministero dell’Interno e dal capo del dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato del Ministero dell’Economia e delle Finanze, con il quale sono state assegnate risorse per interventi riferiti a opere pubbliche di messa in sicurezza degli edifici e del territorio.

"Si tratta di un risultato che attendevamo da tempo - continua Contucci - perché il nostro Comune aveva presentato candidature a diversi bandi pubblici, con l'obiettivo di ottenere finanziamenti da dedicare esclusivamente alla messa in sicurezza della frana e al ripristino di un lungo tratto viario della strada provinciale 13 - Diramazione A - Tratto 3, non più percorribile dal mese di dicembre del 2016.

Nello scorso mese di settembre avevamo presentato questo ulteriore progetto, grazie anche alla fattiva collaborazione della struttura tecnica della Provincia di Campobasso, che ho voluto coinvolgere quando ho ricoperto il ruolo di Presidente facente funzioni dell’Ente provinciale, con il Settore Tecnico-Manutentivo del nostro Comune. Ringrazio di cuore il personale dipendente dei due Enti pubblici per aver trovato una soluzione progettuale adeguata a questa difficile situazione, oltre che per aver accettato e, forse, sopportato le mie pressanti richieste. Si tratta di un vero e proprio raggio di sole in un momento in cui le notizie che riceviamo riguardano quasi esclusivamente l'emergenza sanitaria.
Confido che si possa passare molto presto alla fase operativa di questo progetto e di poter riaprire al transito, in tempi ragionevoli, questa strada che tutti noi reputiamo molto importante per il nostro paese".

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

 

Change privacy settings