Carlo Veneziale, candidato consigliere del Partito Democratico, parla del voto incrociato. “La norma attuale – ha dichiarato Veneziale – permette di praticare il voto incrociato. La norma infatti prevede due distinti sistemi di elezione per i candidati consiglieri comunali e i candidati sindaci”. Il candidato interviene anche sul paventato controllo dei tabulati da parte del centrodestra per scoraggiare il voto disgiunto. “Non – è possibile effettuare questo controllo -. Se il centrodestra tira fuori questo argomento, evidentemente, è debole sul piano programmatico”.

Guarda la videointervista: