Nel corso dell’appuntamento di giovedì 12 settembre, sarà lanciato il progetto ‘Giovani, impresa, lavoro’ in ricordo del giornalista Francesco Casale

ISERNIA. Nei prossimi giorni è prevista l’attivazione di alcune misure di microcredito particolarmente importanti per le imprese molisane. La prima è il “microcredito progress”, che attraverso FinMolise mira a rendere accessibile il microcredito, fino a 25 mila euro, a microimprese o privati, disoccupati o a rischio lavoro, persone a rischio di esclusione sociale o svantaggiate e comunque escluse dal credito tradizionale, che intendono avviare una nuova impresa. Poi c’è la convenzione tra la Bancadel credito cooperativo e Fidi Alta Italia: l’intesa, richiamandosi alle indicazioni contenute dalla legge regionale, tende a favorire l’accesso al microcredito per le microimprese molisane. La convenzione si caratterizza per un esplicito richiamo alle finalità del microcredito: una garanzia fideiussoria rilasciata dal Fidi Alta Italia pari all’80 per cento dell’importo finanziato elevabile fino al 90 per cento con il concorso di eventuali altri enti pubblici. Per illustrare e definire queste importantissime opportunità, giovedì 12 settembre, alle ore 17, si terrà un incontro presso la provincia di Isernia nella sala gialla. Tale appuntamento va ad inserirsi nell’ambito delle attività divulgative previste nel programma di attivazione dello “sportello informativo per il microcredito” promosso dalla provincia di Isernia in collaborazione con il FidiAalta Italia. L’incontro vedrà la partecipazione di: Luigi Mazzuto, presidente della Provincia di Isernia; Gaetano Marucci, assessore provicinaiel alle attività produttive; Pompilio Sciulli, presidente Anci Molise; Gaspare Tocci, responsabile Servizi competitività regione Molise; Giuliano Terzi, presidente Confidi Fidi Alta Italia; Ermanno Alfonsi, direttore Fedam Bcc; don Salvatore Rinaldi, Diocesi di Isernia-Venafro; Vincenzo De Marco, dirigente area 6 comune di Campobasso; Marco Fusco, Associazione Euridit e presidente Associazione “Microcredito, Sviluppo e sussidiarietà”, Giorgio Gagliardi, responsabile Fidi Alta Italia Molise. Le conclusioni saranno dell’Assessore regionale alle attività produttive Massimiliano Scarabeo. Nell’ambito dell’incontro del 12 settembre, l’associazione “Microcredito, sviluppo e sussidiarietà” lancerà il progetto “Giovani, impresa, lavoro”, in ricordo del giornalista Francesco Casale, da poco scomparso, per le sue qualità umane e per la sua grande attenzione ai temi sociali.  La proposta e il futuro progetto consisteranno nell’affiancare al microcredito già utilizzabile o di prossima e rapida attivazione, un “voucher di impresa” di importo percentualmente rapportato alle spese “finanziabili” – investimenti, servizi formativi o consulenziali ad esempio – fissando un tetto massimo contributivo.