Da una parte la versione di Maurizio Tiberio, che ha riportato la frattura del setto nasale. La Polizia alla ricerca delle immagini della scena di cui parla tutto il Molise.

CAMPOBASSO. Da una parte la prima versione dei fatti, l’aggressione verbale al governatore Donato Toma e l’aggressione fisica al suo consulente Maurizio Tiberio, che da una testata ha riportato un forte trauma al naso. Dall’altro la verità del presunto aggressore, un giovane di 22 anni, che ha raccontato di essere stato inseguito e aggredito lui da Tiberio. In mezzo le indagini condotte dalle forze dell’ordine.

Dell’episodio di cui parla tutto il Molise si sta occupando la Digos, che ha avviato gli accertamenti e identificato le persone presenti tra via De Attelis e via Roma, per raccogliere testimonianze. Investigatori che starebbero verificando la presenza di video girati sul posto da persone che hanno assistito alla scena o registrate dalle telecamere della zona. Nel pieno centro di Campobasso.

Sta di fatto che i medici dell’ospedale Cardarelli di Campobasso hanno prescritto dieci giorni di prognosi a Tiberio, ora a casa, in convalescenza, dopo il pomeriggio trascorso al Pronto soccorso. Si procederà per querela di parte, non essendoci prognosi superiori ai 20 giorni.

Nelle prossime ore sarà comunque inviata un’informativa alla Procura, con la relazione di quanto accertato dagli equipaggi di polizia e carabinieri intervenuti sul posto subito dopo l’accaduto e sull’esito delle prime indagini condotte dalla Digos.

C.S.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!