Basta abusi sulle donne, Matteo “Impegniamoci tutti”

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La consigliera regionale di Orgoglio Molise, da sempre impegnata a sostegno delle iniziative contro la violenza di genere lancia il suo appello: “Servono gesti simbolici e concreti”


CAMPOBASSO. Un impegno da parte di tutti per poter contrastare in maniera efficace la violenza contro le donne, perché servono gesti simbolici, ma anche concreti. Ne è convinta la consigliera regionale di Orgoglio Molise, Paola Matteo, che spiega i motivi che l’hanno indotta a portare a compimento una serie di iniziative di contrasto al fenomeno che, purtroppo, non risparmia certo il Molise.

“Da quando è partita la mia esperienza in Consiglio regionale – ha affermato Matteo - ho cercato di impegnarmi a fondo per trovare risposte adeguate alle emergenze sociali che abbiamo di fronte, quindi mi sento particolarmente coinvolta dalla Giornata internazionale contro la violenza di genere. Le statistiche ci mettono spalle al muro – ha affermato la capogruppo di Orgoglio Molise – e soprattutto evidenziano che tutte le donne possono essere vittime di violenza. Non è la nazionalità, non è l’età non è il ruolo sociale a incidere, ma è un dramma che riguarda tutte e tutti, un tema purtroppo ancora sottovalutato, almeno finché non ci riguarda da vicino. Siamo partiti poco più di un anno fa – ha ricordato – modificando la Legge regionale n. 15 contro la Violenza di genere, che necessitava di una serie di correttivi”.

Paola Matteo è stata prima firmataria e relatrice della Pdl, contribuendo a rendere effettivo l’inserimento del reato di stalking nel vecchio impianto normativo.
“La vastità e drammaticità del fenomeno – ha evidenziato la segretaria dell’Ufficio di Presidenza - sono purtroppo del tutto evidenti anche nella nostra regione, soprattutto con reati di stalking e maltrattamenti. Grazie all’inserimento all’interno della Legge 15 della Convenzione di Istanbul, l’accordo con il quale Consiglio d'Europa è intervenuto per la prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica, anche il Molise si muove nella stessa direzione dell’Italia e soprattutto dell’Europa.

Change privacy settings